mercoledì 7 settembre 2016

Recensione: Come sposare un milionario di Curtis Sittenfeld

Janeites di tutto il mondo a rapporto, questo romanzo è per noi!


Trama.
Il matrimonio è sopravvalutato. Almeno è così che la pensa il Signor Bennet, padre di cinque splendide figlie - tutte ostinatamente nubili - e marito di lungo corso di una donna ingombrante. Ma quando Chip Bingley, scapolo tra i più ambiti, fa ritorno a Cincinnati, niente e nessuno può contenere la frenesia che come una febbre si impossessa della Signora Bennet. L’eccitabile e invadente matriarca, infatti, è pronta a tutto pur di vedere sistemate almeno le maggiori tra le sue ragazze: la dolce Jane, maestra di yoga ormai vicina ai quaranta e tormentata dal desiderio di un figlio, e l’inquieta Lizzie, giornalista residente a New York e single part-time. Poco importa che problemi ben più pressanti minaccino la serenità della famiglia… Sull’orlo della
rovina economica, incalzate da mille imprevisti e complicazioni, riusciranno le sorelle Bennet a sopravvivere a quel ciclone chiamato amore?
Con implacabile leggerezza, Sittenfeld ci racconta chi siamo in questa storia romantica e irriverente, modernissima e senza tempo, scintillante di intelligenza e di ironia.

La mia opinione.
Tutte noi conosciamo "Orgoglio e Pregiudizio" ed è impossibile non amarlo e non adorare i personaggi! Ma immaginate quegli stessi personaggi nel XXI secolo! Ecco, è ciò che ci racconta la Sittenfeld nel suo romanzo.
Preparatevi a ridere a crepapelle, perchè i personaggi nel nostro secolo sono cambiati moltissimo e sono semplicemente esilaranti!
Partendo da Lydia che nel XXI secolo si sposerà nientemeno che con un "transgender" provocando la totale disperazione della Signora Bennet, a Jane e Bingley che si sposeranno in tv durante le riprese di un reality show. Ma non mancano il cugino Collins, nel romanzo della Sittenfeld, divenuto un moderno ma sempre noioso "Mark Zuckerberg" e l'amica del cuore di Lizzie, Charlotte che qui avrà problemi di sovrappeso.
E Lizzie e Mr Darcy? Liz nel XXI secolo è una giornalista affermata, irriverente ed orgogliosa che ormai ha rinunciato a cercare l'uomo della sua vita ma Darcy, un bellissimo e generoso neurochirurgo, le farà cambiare idea , dopo aver superato l'iniziale ostilità che li divide.
 E che altro dire su di lui? In qualsiasi secolo lo metti, Mr Darcy è Mr Darcy, ed è impossibile non innamorarsene e anche se meno eleganti le sue dichiarazioni d'amore fanno battere il cuore!
"Ti darò tutte le possibilità del mondo. I miei sentimenti per te non sono mai cambiati. E tutte le cose sdolcinate che non ti ho detto per vigliaccheria sono più vere che mai. Sei diversa da tutte le donne che ho incontrato in vita mia. Starti accanto è bello perfino quando litighiamo"
Quindi che aspettate? Questo romanzo è divertente, frizzante, ironico e assolutamente da leggere.


3 commenti:

  1. Ehi:), ho trovato per caso il tuo blog e non ho esitato a iscrivermi subito. Detto questo, il libro sembra molto interessante, senza contare che io adoro "Orgoglio e Pregiudizio"*-*. Lo aggiungo alla mia lista dei desideri:). Perché non passi a trovarmi? Mi farebbe piacere!
    http://passioneperlerighe.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai fatto benissimo a scrivermi. Si te lo consiglio davvero! Poi mi dirai se ti è piaciuto.
      Passo subito e ti seguo. 😊

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina