mercoledì 14 dicembre 2016

Recensione: A casa prima dell'alba di Alexis Harrington

Oggi vi parlo di un romanzo storico che vi conquisterà pagina dopo pagina edito da AmazonCrossing.



Trama.
Ottobre 1918: in viaggio da New York a Seattle, Jessica Layton si ferma per una breve visita nella sua cittadina natale, Powell Springs, nell’Oregon, e si trova faccia a faccia con Cole Braddock, il suo primo e unico amore di molti anni prima. Ora Jessica è un medico affermato che si sta preparando per un nuovo importante incarico nello Stato di Washington, e Cole è un allevatore di cavalli di successo, che sta corteggiando la sorella di Jessica, Amy. Entrambi sono convinti di aver superato la loro passione giovanile, e il dolore che ne era derivato. Ciò nonostante, i due considerano un bene che la visita di Jessica sia così breve da non lasciare alcuna opportunità di riaprire vecchie ferite. Ma prima che il dottor Layton possa ripartire, Powell Springs è colpita duramente dall’epidemia di influenza che sta devastando il Paese. Senza altri medici disponibili, Jessica deve restare nell’Oregon e curare i suoi vecchi amici ed ex-vicini di casa. Il suo lavoro la porta costantemente in contatto con Cole, che giorno dopo giorno trova sempre più difficile convincersi che la dolce Amy possa riempirgli l’anima come aveva fatto una volta Jessica. Ambientato durante l’epidemia del 1918, con la Prima guerra mondiale sullo sfondo, in tutta la sua crudezza, A casa prima dell’alba è una storia aspra e avvincente di tradimenti, sofferenza e redenzione.


La mia opinione.
Questo romanzo meraviglioso si svolge nel 1918 in una cittadina dell' Oregon. Lo scenario storico è riportato perfettamente dall'autrice che con maestria riesce a farci immergere in quel periodo dove la vita per una donna sola e addirittura medico non è per niente facile
La protagonista Jessica infatti dovrà lottare contro i pregiudizi ma con forza e coraggio dimostrerà la sua bravura tanto da ottenere il rispetto anche dei più critici. Ma per lei non sarà facile lavorare nella sua città natale dove vive il suo unico grande amore Cole in procinto di sposarsi con la sorella di lei Amy. Amy a differenza di Jessica, sembra la donna perfetta ma scopriremo che non è tutto oro quel che luccica e che i sentimenti tra Cole e Jessica non si sono spenti dopo tutti questi anni, anzi....
 "I baci di Cole le tempestarono il volto come gocce di pioggia durante un temporale di fine estate, umidi, caldi e graditi. "Jess, ci sei sempre stata solo tu" "
Ma il loro amore sarà messo a dura prova e ostacolato da un personaggio viscido che ho odiato dai primi capitoli, il reverendo Adam Jacobsen.  Inoltre alla storia principale si uniranno le storie forti e commoventi di altri personaggi. Una lettura questa che quindi vi consiglio di non perdere!



1 commento:

  1. le storie in cui si creano grandi atmosfere..con lo sfondo della guerra..ma la epidemia stessa e l'intreccio amoroso della dott.ssa..stuzzica molto ..curioso di sapere come finirà..anche se credo che alla fine l'amore vincerà

    RispondiElimina